Dopo numerose bufale e truffe WhatsApp a pagamento è reale. Anche se solo nella sua versione per aziende.

Bari
13:00 del 10/10/2017
Scritto da Luca

Dopo numerose bufale e truffe WhatsApp a pagamento è reale. Anche se solo nella sua versione per aziende. Il nuovo WhatsApp Business è ancora avvolto nel mistero, nonostante la presentazione ufficiale da parte di Facebook. Ma come funziona WhatsApp Business?

Al momento è in fase beta. In pratica sta portando avanti alcuni test per scovare bug e malfunzionamenti prima che l’applicazione venga rilasciata a tutti gli utenti. Per prima cosa va detto che WhatsApp Business non sarà un’estensione della versione “classica”. Le due app saranno separate e si potranno scaricare indipendentemente su App Store e su Google Play Store. Questo permetterà alle persone di gestire due diversi account. Su WhatsApp Business la grossa novità sarà l’opportunità di associare anche un numero di rete fissa al profilo. In questo modo una piccola impresa o un negozio potranno farsi trovare dai clienti con più facilità.

Le differenze con il classico WhatsApp

Gli sviluppatori hanno deciso di creare due applicazioni separate per evitare confusione. Immaginatevi infatti di dover gestire amici e clienti nello stesso programma. La confusione regnerebbe sovrana e il rischio di incomprensioni o di notifiche sovrapposte sarebbe molto alto. Riconoscere la versione Business è molto semplice. L’icona è la stessa del classico WhatsApp ma il telefono centrale è sostituito dalla lettera B. Insomma, non dovrebbero crearsi dei particolari problemi nella gestione delle due app su un unico smartphone. All’interno WhatsApp Business è praticamente identico alla versione classica dell’applicazione per la messaggistica. Cambia solo il titolo nella scheda centrale che indica WhatsApp Business invece che solo WhatsApp.

Nuove funzioni

Le caratteristiche che differenziano in maniera particolare WhatsApp Business sono poi le due funzioni denominate come Impostazioni Business e Statistiche. Le seconde sono fondamentali perché ci informano sul numero totale di interazioni con i clienti. Ovvero quanti messaggi riceviamo, quanti ne mandiamo e così via. Certo siamo ancora lontani da un programma completo di Analytics ma l’app è al suo esordio. Attraverso le impostazioni invece potremo modificare il nostro Profilo aziendale e le opzioni per i messaggi in arrivo.

Profilo aziendale

La nostra azienda attraverso WhatsApp Business può essere presentata in vari modi. Ci sarà una foto principale , il nome dell’impresa e una piccola descrizione del nostro lavoro. Queste informazioni vanno inserite con intelligenza perché saranno il bigliettino da visita attraverso il quale i clienti ci aggiungeranno e ci riconosceranno. Modificare il profilo è facilissimo. Basta toccare l’icona della matita in alto a destra (come nel classico WhatsApp) per aggiornare i nostri dati. Se abbiamo un sito e un’email il consiglio è quello di inserirli nella descrizione. Sarà possibile mettere dei collegamenti ipertestuali nella bio dell’azienda.

Messaggi

Quando riceviamo dei messaggi possiamo impostare le risposte automatiche. In questo modo forniremo in qualsiasi momento delle informazioni ai clienti. Anche quando non possiamo utilizzare l’applicazione. Al momento la funzione è molto rudimentale e permette di impostare le risposte automatiche sempre o in determinati giorni e orari e non molto più.

Novità per i clienti

Quando i tuoi clienti aggiungono il numero telefonico della tua impresa, invece, vedranno un messaggio in giallo inerente la crittografia end-to-end (è la stessa cosa che accade anche con le chat classiche). Al tempo stesso riceveranno anche un altro messaggio che li avvisa che stanno chattando con un’impresa e sapranno se questa è stata verificata da WhatsApp oppure no. Inutile sottolineare che dietro aziende non verificate potrebbe nascondersi una truffa o un malintenzionato. Quando i clienti controllano il nostro profilo vedranno tutti i dettagli che abbiamo applicato in precedenza. Ovvero l’immagine, gli orari, la posizione, il nostro settore, un indirizzo email, un indirizzo web e così via.

Da: QUI


Articolo letto: 76 volte
Categorie: , Tecnologia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook