TAGLI ALLE SCORTE SALVINI - Matteo Salvini oggi ha dato seguito alla sua battaglia contro i servizi di scorta e ha firmando una nuova direttiva che, secondo il Viminale, dovrebbe "razionalizzare le misure di protezione esistenti" e "fornire criteri più stringenti per un'analisi rigorosa delle situazioni che richiedono le tutele personali".

Milano
07:00 del 09/07/2019
Scritto da Gerardo

TAGLI ALLE SCORTE SALVINI - Matteo Salvini oggi ha dato seguito alla sua battaglia contro i servizi di scorta e ha firmando una nuova direttiva che, secondo il Viminale, dovrebbe "razionalizzare le misure di protezione esistenti" e "fornire criteri più stringenti per un'analisi rigorosa delle situazioni che richiedono le tutele personali". “Tuteleremo solo chi è davvero a rischio”, ha detto il ministro dell'Interno, che da quando si è insediato ha promesso di rivedere i criteri per l'assegnazione della scorta “per ottenere un servizio più efficace” dalle forze dell'ordine.

TAGLI ALLE SCORTE SALVINI - Il provvedimento annunciato oggi prosegue il lavoro svolto dal Viminale nell'ultimo anno di governo. Secondo i dati del ministero dell'Interno, negli ultimi 12 mesi sono stati aboliti 49 servizi di scorta (si è passati da 618 a 569). I politici e gli imprenditori sono le categorie che più hanno subìto il taglio. Attualmente 274 magistrati, 58 politici, 32 imprenditori e 27 diplomatici sono sotto protezione. Invece, il numero dei magistrati tutelati dalla polizia non ha subìto alcuna variazione nell'ultimo anno. Al contrario, è stata eliminata la scorta per 24 politici, 13 imprenditori e 1 diplomatico, ma i nomi non sono stati resi noti dal Viminale. Il numero degli agenti utilizzati per le scorte personali e per le vigilanze fisse è calato del 9 per cento negli ultimi 12 mesi: si è passati da 2.218 a 2.015 agenti, e da 434 a 404 vetture blindate. Il Lazio è la regione con il maggior numero di persone sotto tutela (173), seguito dalla Sicilia (124).


TAGLI ALLE SCORTE SALVINI - Come ricorda il Viminale, al 1°giugno 2018, data di insediamento del governo gialloverde, le misure per le tutele personali ammontavano a 618. Risultavano protetti 274 magistrati, 82 politici, 45 imprenditori e 28 diplomatici. Erano impiegati 2.218 fra donne e uomini delle forze dell'ordine, più altri 230 agenti impegnati nelle cosiddette vigilanze fisse, a dimore o luoghi di lavoro. Lo Stato metteva inoltre a disposizione 434 auto blindate e altre 266 vetture non specializzate. Un anno dopo, "all'esito di un primo intervento che ha portato ad una razionalizzazione dell'esistente, le misure di sicurezza sono state 569, con un calo di circa il 9% del numero di agenti utilizzati sia per le scorte personali che per le vigilanze fisse. Per l'esattezza 2.015 le unità delle forze di polizia impiegate (203 in meno rispetto a dodici mesi prima), oltre a 211 per le vigilanze fisse, 404 le vetture blindate e 234 le non specializzate". Il numero dei magistrati che beneficiavano della protezione non ha subito variazioni: è sceso invece il numero dei politici (58), degli imprenditori (32) e dei diplomatici (27).
Salvini: "Questione di buonsenso"
Già nei giorni scorsi il ministro dell'Interno aveva annunciato l'arrivo della direttiva: "La prossima settimana firmerò personalmente la nuova direttiva sulle scorte, che andrà a mettere un po' di ordine e a recuperare un po' di carabinieri e poliziotti, che invece di fare da tassisti torneranno a fare un po' di ordine pubblico in strada". Per Salvini si tratterebbe di una scelta di "buonsenso" che servirà a "restituire ai cittadini un po' di poliziotti togliendo la scorta a chi non ne ha bisogno". Da tempo, sulla questione è aperta una polemica con lo scrittore Roberto Saviano, che aveva commentato: "Matteo Salvini mi vuole togliere la scorta? Magari potessi vivere senza scorta, non vedo l'ora".


Articolo letto: 33 volte
Categorie: , Denunce, Politica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook