L’emozione è forte davanti alla reazione di questa infermiera, che vede la sua vecchia paziente tornare a camminare per la prima volta.

Napoli
11:00 del 06/08/2017
Scritto da Carmine

L’emozione è forte davanti alla reazione di questa infermiera, che vede la sua vecchia paziente tornare a camminare per la prima volta.

In questo video commovente, filmato negli USA nel corridoio di un ospedale, una diciassettenne di nome Bailey torna a trovare la sua infermiera. Era paralizzata e le avevano lasciato poca speranza: appena il 5% di possibilità di tornare un giorno a camminare.

La ragazza diceva all’epoca di essere «tra le mani del Signore e pronta a vivere ciò che Egli avrebbe scelto». Grazie alla sua perseveranza e al particolarissimo sostegno di una delle sue infermiere, la ragazza ha finalmente recuperato l’uso delle gambe, e ha quindi deciso di tornare a fare una sorpresa all’infermiera.

L’infermiera, già sorpresa di vedere la paziente d’un tempo venirla a trovare, lo è ancora di più al vederla alzarsi dalla sua sedia a rotelle, e getta un grido di gioia stringendola tra le braccia. Allora esclama: «Yes, thank you Lord, thank you! I’ve been praying for you… You know I told you: just keep faith» («Sì, grazie Signore, grazie! Ho tanto pregato per te… Vedi, te l’avevo detto: continua solo ad avere fede»).

Da: QUI


Articolo letto: 202 volte
Categorie: , Curiosità


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Sorpresa - Curiosità - video - diffondi - notizie - pazienti - salute - malattie -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook