Il limone è uno dei frutti più usati in cucina, la sua polpa aspra e succosa ci regala un concentrato fresco e profumato e la sua scorza gialla rugosa è un vero aroma naturale, ideale per insaporire tanti piatti dolci e salati, di mare e di terra senza riserve, poiché il gusto sta proprio bene con tutto

Torino
10:00 del 14/04/2018
Scritto da Carla

Il limone è uno dei frutti più usati in cucina, la sua polpa aspra e succosa ci regala un concentrato fresco e profumato e la sua scorza gialla rugosa è un vero aroma naturale, ideale per insaporire tanti piatti dolci e salati, di mare e di terra senza riserve, poiché il gusto sta proprio bene con tutto: sorbetti, tiramisù, tagliolini, scaloppine e molto altro ancora.

La nostra lunga lista di delizie oggi si arricchisce di un’altra ghiotta preparazione: il risotto al limone, un primo piatto cremoso e delicato mantecato senza burro.

Il risotto è cotto lentamente con un brodo speciale e insolito, dalle note piacevolmente acidule.

La mantecatura con formaggio robiola rende la pietanza più leggera ma avvolgente.

Poco sforzo e massima resa per un primo piatto aromatico perfetto non solo per i menu di tutti i giorni ma anche per le cene tra amici.

Conservazione

Il risotto al limone si conserva in frigorifero coperto con pellicola o in contenitore ermetico per un giorno. Sconsigliamo la congelazione.

Consiglio

Raccomandiamo di servire subito il risotto perché potrebbe asciugarsi non contenendo il burro. Se amate le note croccanti aggiungete qualche mandorla a lamella tostata per guarnire il piatto.

Ingredienti

  • 350 g Riso Carnaroli
  • 2 Limoni
  • 1 cipolla
  • 1 l Brodo vegetale
  • 1 cucchiaio Philadelphia
  • Olio extravergine d’oliva
  • Parmigiano reggiano

Preparazione

  • Tritate finemente la cipolla e mettetela in una casseruola insieme a due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva.
  • Fate appassire un pochino la cipolla poi unite il riso e fatelo tostare fino a che inizierà a diventare trasparente.
  • A questo punto abbassate il fuoco e iniziate ad aggiungere il brodo a poco a poco e quando si asciugherà troppo aggiungete ancora brodo.
  •  
  • Dopo 5 minuti di cottura unite anche il succo di limone e la buccia grattugiata (non grattugiate la parte bianca perché è molto amara).
  • Mescolate bene e continuate la cottura fino a che il riso sarà completamente cotto quindi unite il philadelphia e il parmigiano grattugiato e mantecate bene in modo che diventi molto cremoso.

Articolo letto: 123 volte
Categorie: , Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook