PUTIN ACCUSA GLI USA: “PROVOCHERANNO ANCORA, COSÌ HANNO INIZIATO LA GUERRA IN IRAQ E FATTO NASCERE L’ISIS”

Palermo
06:30 del 13/04/2017
Scritto da Carmine

PUTIN ACCUSA GLI USA: “PROVOCHERANNO ANCORA, COSÌ HANNO INIZIATO LA GUERRA IN IRAQ E FATTO NASCERE L’ISIS”

Durante la visita di Mattarella al Cremlino, Putin ha parlato della Siria, e ha accusato: “Abbiamo informazioni da diverse fonti che tali provocazioni, in un altro modo non posso chiamarle, si stanno preparando in altre regioni della Siria, tra cui la periferia di Damasco, dove ci si accinge a lanciare di nuovo una qualche sostanza e accusare del suo uso le autorità ufficiali siriane”.


L’attacco a Idlib ha ricordato a Putin gli eventi del 2003 quando gli Stati Uniti con le “presunte armi chimiche” scoperte al regime di Saddam Hussein “hanno iniziato la campagna in Iraq che ha provocato la distruzione del paese e la conseguente nascita dello Stato islamico: abbiamo già visto tutto”. E ancora: “Oggi abbiamo discusso della minaccia che il terrorismo pone alla sicurezza globale e solo gli sforzi comuni di tutta la comunità internazionale può sconfiggerla. In questo contesto abbiamo parlato degli strumenti per raggiungere la pace in Medio Oriente e della Siria. Abbiamo inoltre parlato di altre questioni gravose, come l’Ucraina”.

Da: QUI


Articolo letto: 699 volte
Categorie: , Cronaca, Denunce, Esteri


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

14/04/2017 17:50:48
Noi siamo aspettiamo la vostra mossa e poi vi distruggiamo tutti ecco le parole di Putin .
8

Ricerche correlate

Putin - Vladimir Putin - Russia - Iraq - Isis - Trump - Donald Trump -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook