Le penne all’arrabbiata sono un piatto tipico di Roma, diffuso in tutto il Lazio.

Bari
14:00 del 11/10/2018
Scritto da Carla

Le penne all’arrabbiata sono un piatto tipico di Roma, diffuso in tutto il Lazio. Questa regione ci regala un piatto ormai divenuto parte della cultura culinaria dell’intero stivale, così come successo per gli spaghetti cacio e pepe e la pasta alla carbonara. Le penne all'Arrabbiata sono una specialità preparata con pochi e semplici ingredienti, ma dal sapore deciso, realizzata con un sugo di pomodori fatti saltare in aglio e peperoncino. Protagonista di molti film indimenticabili come la Grande Abbuffata di Ferreri o 7 chili in 7 giorni con Pozzetto, le penne all’arrabbiata sono una ricetta molto amata, spesso usata come spuntino notturno in occasione di raduni fra amici, perché di semplice e rapida realizzazione.

Il nome arrabbiata è singolare. In realtà pare derivi dal fatto che a causa del peperoncino chi mangia le penne all’arrabbiata rischia di diventare rosso in volto, tipico colore del volto delle persone arrabbiate, da cui appunto deriva il nome questo piatto.

Scegliete voi se arricchire questa pasta con del Pecorino romano DOP o gustarla così!

Conservazione

Si consiglia di consumare le penne all'arrabbiata appena preparate. In alternativa è possibile conservarle per 1 giorno in frigorifero.

Consiglio

Utilizzate anche il peperoncino fresco e guarnite ciascun piatto con del Pecorino romano!

INGREDIENTI

• 400 g di pomodori maturi

• 400 g di penne

• 1 peperoncino rosso

• 2 spicchi d'aglio

• olio

• prezzemolo qb

• pecorino romano qb

COME PREPARARE: PENNE ALL'ARRABBIATA

Taglio l'aglio a fettine sottili e in una padella faccio insaporire l'olio.

Aggiungo il peperoncino a listarelle. Nel frattempo elimino la buccia dei pomodori (con l'apposito strumento o sbollentandoli per alcuni istanti), tolgo semi e filamenti, quindi riduco la polpa a listarelle.

Prima di aggiungere i pomodori in padella, elimino l'aglio.

Cuocio la pasta in abbondante acqua salata. Intanto faccio andare il sugo a fiamma dolce. Passati sei minuti scolo le penne e termino la cottura in padella, col sugo.

Impaiatto e completo le penne con pecorino grattugiato e prezzemolo tritato.


Articolo letto: 39 volte
Categorie: , Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook