Scopri assieme a noi il perché non ti piace, perché potrebbe piacerti e i consigli adatti se vorrai mai provarci.

Firenze
07:00 del 07/11/2019
Scritto da Samuele

LE CAREZZE CHE PIACCIONO ALLE DONNE - Cosa non piace alle donne a letto? Prima di tutto ricordiamo che non va bene generalizzare. "De gustibus non disputandum est " dice la celebre locuzione latina: ognuno ha i propri gusti! Ebbene sì, questo vale anche per il sesso... anche in amore, ognuno ha le sue preferenze e repulsioni!

Tuttavia, il sesso è ovunque: i media bombardano la nostra quotidianità con immagini a sfondo sessuale, facendoci credere che bisogna provare tutto e, soprattutto, che tutto ci deve piacere... Basta con questo stress psicologico, non è così! Ecco quindi alcuni miti da sfatare e, soprattutto, dei consigli utili per vivere al meglio il sesso.

LE CAREZZE CHE PIACCIONO ALLE DONNE -Viso e capelli. Accarezzale delicatamente i capelli mentre la baci sulle palpebre, sulle guance e MOLTO IMPORTANTE sulla fronte (con questo saprà che non sei un coglione, ma un possibile partner).


LE CAREZZE CHE PIACCIONO ALLE DONNE -Labbra. Una delle zone erogene femminili più importanti. Amano il potere sessuale dietro un bacio, quindi il gioco qui si basa su due chiavi: mordile leggermente le labbra e strofinale delicatamente con la lingua, mentre inizi la penetrazione.

Collo e orecchie. Inizia con morbidi baci dalle spalle, quindi sul collo, fino a raggiungere le orecchie. Aumenta l'intensità delle carezze se i gemiti diventano più intensi.
Braccia e gambe. Prendi nota: l'area più sensibile del braccio della donna è nel mezzo, cioè il lato opposto al gomito, proprio nella piega. Stimola quella zona erogena con la lingua e premi leggermente con le labbra. Le aumenterai il desiderio.
Seni. In questa zona il gusto varia, ma puoi provare questo trucco di base: mordere leggermente i capezzoli, accarezzarli con la lingua e spremerli delicatamente.
Schiena. Testato al 100%: un buon massaggio alla schiena può ottenere incredibili effetti di preparazione pre-sesso. Come? Percorrila con le mani e le labbra alla ricerca dei luoghi che la eccitano (spesso queste aree si trovano vicino alla vita).
Monte di Venere. Qui la magia sta nell'anulare e nell'indice. Non tirare o strappare mai i peli pubici quando inserisci le dita nella vagina, senti la sua reazione mentre esplori e falle sapere che farai ciò che ti chiede.
Grandi labbra e piccole labbra. Stimolale con le dita o la bocca, senza far male. Il tocco qui dovrebbe consistere in pressioni leggere e delicate. I suoi gemiti ti faranno sapere che lo stai facendo bene.
Clitoride. Sì, è un'area di facile stimolazione, ma è anche facile da ferire, quindi le tue carezze qui dovrebbero essere morbide, puoi aumentare gradualmente l'intensità secondo cosa dice lei
L'elica. E raggiungiamo vetta della top ten. Arrivare qui non è per gli inesperti. Si tratta della zona di passaggio tra il clitoride e le piccole labbra. È molto sensibile, quindi massaggiala con i polpastrelli o con le labbra (ma prima inumidiscile).

Articolo letto: 376 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook