Haute couture e alta moda Roma - L’haute couture è considerata l’origine della moda.

Roma
19:00 del 09/01/2017
Scritto da Carmine

Haute couture e alta moda Roma - L’haute couture è considerata l’origine della moda. Il primo couturier, ovvero lo stilista d’alta moda, fu l’inglese Charles Frederick Worth, che iniziò a lavorare a Parigi nel 1858 alla corte di Napoleone III, creando abiti per la moglie Eugenia de Montijo. Le donne della borghesia francese andavano negli atelier degli stilisti per farsi fare esclusivi vestiti su misura che nessun’altra donna poteva avere: questo concetto di unicità dell’abito di haute couture è rimasto ancora oggi.

Alta moda o haute couture, che dir si voglia, parliamo di due termini che riassumono un'arte in costante evoluzione: la creatività, unitamente a materiali estremamente pregiati, porta gli stilisti a disegnare abiti che non verranno venduti, in quanto destinati a soddisfare l'occhio di chi li osserva.

Durante la Seconda guerra mondiale ci fu il tentativo di spostare l’alta moda a Berlino, ma la Chambre Syndicale si oppose in modo deciso. Inizialmente gli stilisti presentavano gli abiti nei propri atelier facendoli indossare alle bambole, poi couturier come Paul Poiret, Coco Chanel e Cristobal Balenciaga iniziarono a organizzare, sempre nei loro atelier, piccole sfilate con le cosiddette “manniquin” (le modelle), a cui invitavano le donne più ricche e i giornalisti. All’epoca le clienti di haute couture erano circa 20mila in tutto il mondo. Negli anni Quaranta, nacque negli Stati Uniti il prêt à porter (in inglese ready to wear), che permise a tutti di acquistare abiti disegnati da stilisti.

HAUTE COUTURE E ALTA MODA - La si conosce per le sfarzose sfilate di Parigi. Ma che cos'è effettivamente l'haute couture?

In Italia parliamo di alta moda, a Parigi parlano di haute couture: associare abiti di classe, eleganti, originali e disegnati da stilisti importanti è il primo passo per comprendere cosa sia la haute couture.


HAUTE COUTURE E ALTA MODA - Un po' di storia

Facciamo un tuffo nel passato: è proprio nella Parigi del XIX secolo che nasce la haute couture. In particolare, intorno agli anni '30, assitiamo alla nascita di diverse case di alta moda, o meglio di haute couture.

Stilisti che tutt'ora conosciamo ed ammiriamo, come Christian Dior e Coco Chanel sono gli esponenti di una moda che tutt'oggi definiamo haute couture.

L'haute couture è arte

Infatti, parliamo di vere e proprie opere d'arte che starebbero bene in un museo o in una galleria d'arte.

L'haute couture oggi

Ad oggi, gli stilisti di alta moda guardano al futuro, ma hanno un occhio di riguardo per il passato: alle sfilate haute couture parigine si vedono abiti formati da gonna a corolla e vita stretta, linee geometriche e definite.

Infine, non dimentichiamoci che l'haute couture ha assunto così tanta importanza da aver portato gli stilisti a cimentarsi in nuovi progetti, come la sport couture di Chanel.


Articolo letto: 437 volte
Categorie: , Moda


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook