CON UNA VECCHIA FINESTRA, DEL LEGNO,DEI TUBI IDRAULICI, UN PO DI ISOLANTE, DELLE LASTRE NERE E UN GROSSO CONTENITORE PER ALIMENTI È POSSIBILE COSTRUIRSI UN PANNELLO SOLARE FAI DA TE PER L’ACQUA CALDA.

Milano
10:00 del 12/01/2017
Scritto da Luca

CON UNA VECCHIA FINESTRA, DEL LEGNO,DEI TUBI IDRAULICI, UN PO DI ISOLANTE, DELLE LASTRE NERE E UN GROSSO CONTENITORE PER ALIMENTI È POSSIBILE COSTRUIRSI UN PANNELLO SOLARE FAI DA TE PER L’ACQUA CALDA.

A dimostrarlo è  il laboratorio pratico di autocostruzione promosso dal gruppo di Genova dell’associazione ambientalista Terra Onlus.

Il prototipo è stato realizzato con tutti materiali riciclati, ed è perfettamente funzionale.
Calcolando che per acquistare un pannello solare per produrre acqua calda dobbiamo disporre dai 1000 ai 2000 €, questo prototipo è il modo più semplice e sostenibile per riscaldare l’acqua a costo 0.

Come dimostrato dal video seguente, per realizzarlo si deve innanzitutto creare un contenitore in legno della stessa ampiezza della finestra con una profondità di circa 30cm, in modo che l’infisso si possa fissare ad esso.


All’ interno del contenitore bisogna inserire dei tubi idraulici montati verticalmente quasi a simulare un radiatore, con un tubo in entrata ,dove entrerà l’acqua fredda, ed uno in uscita , dove uscirà l’acqua calda.
Successivamente bisogna riempire il fascio tubiero con del materiale isolante (lana di materasso,lana di roccia, polistirolo isolante ecc). Coprire il tutto con una lastra nera, fissare la finestra al contenitore e collegare i 2 tubi ad un contenitore d’acqua isolato (ad esempio vecchio scaldabagno coibentato).

Funzionamento del pannello solare fai da te

La lastra nera montata sul fascio tubiero attira i raggi solari per via del suo colore, i vetri della finestra contribuiscono alla creazione di un effetto serra che fa aumentare rapidamente la temperatura all’ interno (dai vetri il calore può entrare ma non può uscire).
Quando la lastra sarà rovente scalderà i tubi al suo interno, e l’isolante eviterà la dispersione di calore mantenendoli caldi il più possibile. In questo modo l’acqua fredda contenuta nel fascio tubiero si riscalderà, e per circolazione naturale salirà nel serbatoio favorendo l’ingresso di altra acqua fredda da scaldare.
Nel video che vi mostriamo di seguito l’ingegnere e autocostruttore savonese, Tommaso Gamaleri spiega in breve come funziona il pannello davanti le telecamere di TM news. Buona visione

Da: http://www.jedanews.it/blog/tecnologia/pannello-solare-termico-acqua-calda/


Articolo letto: 914 volte
Categorie: , Curiosità, Scienze


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Vittorio

12/01/2017 17:50:01
considerando l'era del risparmi quasi quasi lo faccio anche io.
7

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook